ISCRIZIONI in sede (P.zza Vittorio 13 - TO: lun - ven ore 8 - 17). Tesseramento: € 10. Quota associativa annuale: € 5

APPUNTAMENTI / INFO

ARCHIVIO del sito

La mia foto
SEDE CENTRALE: piazza Vittorio Veneto 13, 10124 Torino; SEDE 2 c/o 'Blue Train' Via A. Bonafous 6 - Torino, Italy
Consiglio Direttivo: Presidente: Dario Coppola. Vice Presidente: Anton De Nicolò; Tesoriere: Stefano Marino; Segretario: Jacopo Villani. Per l'iscrizione all'Associazione si può richiedere il modulo in sede o a un membro del Consiglio Direttivo. Fax: 011885507 Mail: acquintiliano@hotmail.it
L' ASSOCIAZIONE QUINTILIANO è stata ideata da Dario Coppola nel 2000

ed è stata fondata nel 2010 con Emanuele Amo, Davide Biagioni, Federico Garino, Irene Fusi, Alberto Saluzzo, Jacopo Villani, Alberto Zanello. A questi soci fondatori sono stati aggiunti, con nomina del presidente, Antonino D'Ambra e Daniele Grillo.

Loading...

collegamento con Q TV

Translate

25.6.08

Tutti abbiamo sempre da imparare... ma c'è un limite!


Niccolò Cherasco, maturando, ci segnala questo articolo tratto da www.studenti.it


Maturopoli: errori ed orrori della maturità 2008

E' iniziato tutto con la prima prova scritta ma è proseguito il giorno successivo con clamorosi errori nelle tracce delle seconde prove. Gli utenti ci stanno segnalando anche inesattezze di cui nessuno ha ancora parlato
a cura di Marta Ferrucci 20 Giugno 2008
voti totali: 533 - media voto: 9.03
Si è gridato allo scandalomercoledì 18giugno, giorno della prima prova, quando si è scoperto che la poesia di Montale -di cui si chiedeva al maturando di analizzare il "ruolo salvifico e consolatorio svolto dalla figura femminile"- era in realtà dedicata ad un uomo. Ma il 19 giugno, giorno della seconda prova, le cose non sono andate meglio.Nella versione di Luciano -traccia di greco- è stato tagliato un pronome che è invece presente nella versione originale, ma non era l'unico errore. Pablo scrive: "c'era un punto in alto che non doveva esserci ma ci hanno detto i prof che era un errore!".Numerosi errori anche nella prova di inglese dove il testo è stato copiato da un sito turistico in cui si parla della Namibia. La traccia originale (reperita su Corriere.it) riporta diverse inesattezze.Se gli errori commessi sulle tracce di greco e di inglese erano noti, del tutto sconosciuti sono invece quelli che ci stanno segnalando gli utenti da diversi giorni, come la traccia per i Geometri che doveva essere di Costruzioni e non di Programmazione. Poco dopo la pubblicazione delle segnalazioni altri studenti ci scrivono confermando le perlessità dei primi ed aggiungendo nuovi dettagli a tutta la vicenda. > LE TESTIMONIANZE RACCOLTE DALLA REDAZIONELele, studente del Liceo Scienze Sociali descrive lo sgomento dei professori quando si sono resi conto che la traccia d'esame era su un argomento non compreso nel programma scolastico: "Il Prof apre la busta. Prende in mano la traccia e la legge; notiamo subito la faccia strana del prof che poi prende e se ne esce dall'aula lasciando tutti, commissario compreso, perplessi. Ritorna con un grosso e vecchio librone che sfoglia con molta attenzione. 10 minuti e lo richiude; ci guarda e ci riferisce: <<>> Viene l'ispettore ministeriale giunto apposta che dà lo stesso referto. Com'è possibile che delle persone pagate apposta dal ministero possanno commettere errori simili?? è inaccettabile!. Sono tutti solo capaci di darci la colpa della rovina dell'Italia, quando invece la colpa è solo loro! Non è possibile che studenti che hanno passato notti svegli sui libri si trovino una prova che non ha a che vedere con il programma svolto in 5 anni. La maturità è solo una farsa, ci stanno prendendo in giro, è arrivata l'ora di scendere in piazza a far sentire le nostre idee!"Andrea da Ravenna ci ha segnalato inesattezze e curiosità sulla prova di spagnolo per il Liceo Linguistico:"Questi gli errori che ho riscontrato nelle tracce della prova di spagnolo per il Liceo Linguistico; per lo meno in quelle pubblicate nel sito del Ministero: nel brano di García Márquez manca l'accento acuto nel secondo "había" (riga 3) e in "sabía" (riga 5). Ma soprattutto il nome corretto del personaggio è "Fermina Daza" e NON "Rermina Daza" (riga 3). Inoltre l'articolo del quotidiano El País è lo stesso che venne usato lo scorso anno come prova per gli studenti andalusi in occasione dell'esame di orientamento universitario post-maturità: Análisis de Texto en Lengua Castellana 2007(aprire poi il file "Examen andalucía 5B")."Prima prova: statua greca o romana?"C'era un altro errore...e grossolano... nella traccia del saggio breve sulla percezione dello straniero della prima prova d'esame di liceo classico la statua GRECA del galata (dal greco gala, gàlaktos) morente, veniva attribuita con tanto di spiegazione di come incarnasse la visione del nemico, ai ROMANI! e trattandosi di programma di primo liceo, molti studenti me compreso, pur sentendo che qualcosa non quadrava, sono stati tratti in errore senza che nemmento i commissionari si rendessero conto del tremendo refuso". Tommaso."Probabilmente siete gia stati avvertiti anche di questo errore nella prima prova del 18 giugno. Nella traccia riferita al tema dello "Straniero", tra le varie fonti, era anche presente l'immagine di una statua di stile ellenistico, il Galata Morente, la quale, nella prova, veniva spacciata come un'opera di stile romano. questo errore, travisa completamente il senso dell'opera. ma io dico... si puo?????" MarcoProva di fisica"Ho seguito le vostri articoli riguardo le numerose gaffe della maturita di quest'anno...Sono uno studene di un liceo scientifico tecnologico "brocca" della provincia di Padova..Seconda prova di fisica...Ultimo esercizio si richiede di fare attenzione all'uso delle cifre significative durante lo svolgimento dei calcoli.Se un maturando come me si atteneva alle cifre significative dei dati assegnati,il risultato finale dell'esercizio veniva praticamnte uguale a uno iniziale,perche si doveva mantenere una cifra significativa. Qando invece i risultati avrebbero dovuto essere stati ben diversi.Il ministero ha indotto il maturando all'errore anche in questo caso...""Sono studente al liceo scientifico tecnologico di Bolzano e volevo segnalarvi un'inesattezza anche nel tema di fisica. All' inizio del tema il testo raccomanda di "prestare particolare attenzione alle cifre significative nella prestenzaione dei risultati numerici." Quando viene prestentato l'esercizio da risolvere (primo tema) tutti dati hanno 3 cifre significative tranne 1. Questo vorrebbe dire che l'esercizio andrebbe risolto con una cifra significativa, ma così facendo l'effetto Compton non sarebbe neanche più apprezzabile. La nostra prof quindi durante l'esame ci ha detto di risolverlo con 3 cifre significative, come tra l'altro la soluzione svolta dal sito zanichelli (che non risparmia un commento critico)". JohanEconomia aziendale"La seconda prova di esame per me era Economia aziendale e ci è uscita una traccia non esistente nel nostro programma sul relazionare lo siluppo del turismo dai tempi antichi ad ora. cmq frequento l'alberghiero e io frequento la classe di sala-bar. i nostri prof quasi tutti esterni sensa preoccuparsi ci dicevano la dovete fare perforza o niente peggio per noi indi diemi voi se è giusta sta cosa".Liceo artistico"Sono una studentessa del liceo artistico (...) Seconda prova : elementi di architettura . Piante, prospetti e sezioni in scala 1:100 o 1:50 ... IMPOSSIBILE FARLO SU FOGLI 50X70!!!! C'è stata difatti data la possibilità di fare tutto in scala 1:200.... Errore clamoroso, ci siamo accorti subito addirittura noi che non era fattibile... Molto bene Ministra Gelmini! Lo sa che stanno cercando le nuove veline? magari le interessa...."Patrizia , MilanoSistemi"Della nostra seconda prova anche la proff è rimasta un pò cosi. Nel senso che la prova di sistemi di solito chiede di progettare una rete per un'azienda un ospedale o qualsiasi attività..ecc e nel progettare una rete devi far fronte a un prblema in specifico ad esempio al sicurezza..in modo ke tu approfondisci più su quell'aspetto .. mentre quest'anno la nostra prova non chiedeva nulla di specifico ma bensi tutto in generale...inpretaica quella prova comprendeva tutto il libro di sistemi di quest'anno..e poi pe rnon finire ci richiedeva anche di fare un sito web e dei data base ..argomenti riguardanti informatica... kmq per non farvela lunga erano due compiti in uno.. E poi inoltre l'ultima domanda richiedeva di fare un preventivo sulla rete..cosa che noi non abbiamo mai fatto.. E poi nemmeno la proff sapeva ..che ha detto noi di lasciar stare quellla domanda.. e kmq alla fine 6 ore nn ci sono nemmeno bastate per quanto era lungo quel compito dato che riguardava due materie.!!!! Allora io dico ma se la prova è sistemi deve essere sistemi e basta noi sistemi e informatica!!!!"Ragioneria corso programmatori"Purtroppo sono costretto a chiarire un ulteriore errore relativo alla traccia della seconda prova. Noi ragionieri programmatori svolgiamo un programma di ragioneria molto più contenuto del programma dei ragionieri classici, infatti le ore settimanali di ragioneria per noi erano 5 mentre per il corso IGEA erano 9. Bene, chiarito questo punto spiego dove si presental'errore: alla seconda prova d'esame noi programmatori abbiamo avuto la medesima traccia dell'IGEA. Il che vuol dire che l'un terzo della prova per noi non era fattibile. In più la teoria relativa alla domanda iniziale, nel nostro libro di testo era presente solamente in appendice, ossia negli approfondimenti. Risultato: io e i miei compagni di classe, come credo tutti i ragionieri programmatori d'Italia, sicuramente abbiamo perso punti preziosi per la maturità. Poi criticano tanto noi giovani incolpandoci che studiamo poco. Che studiassero prima di tutti loro i programmi svolti dagli studenti!!" Cordiali saluti. Marco."...sono d'accordissimo con Marco. La teoria che nella seconda prova si chiedeva di spiegare era introvabile.....e infatti nessuno è riuscito a farla.Ma io dico.....noi dobbiamo fare gli esami di maturità,ovvero dimostrare che siamo MATURI abbastanza per intraprendere il mondo del lavoro.Ma chi ci esamina è abbastanza MATURO per farlo?secondo me dovrebbero vergognarsi,noi che perdiamo notti e giorni a studiare,a preoccuparci di fare gli esami nel migliore dei modi e loro che fanno?SBAGLIANO ADDIRITTURA LE TRACCE......VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!" FrancescaITIS progetto Abacus"La traccia era molto ambigua su parecchi punti, ma il vero scandalo è quando si sono rivolti alla base di dati (ovvero un database scrivendo) "del data base" come se database fosse una parola italiana. Questo solo nel progetto abacus"Geometri"Io mi chiedo chi sia quell'incompetente che ha clamorosamente 'CANNATO' le prove del corso geometri progetto cinque e tradizionale! E' tutto l'anno che stiamo studiano costruzioni a livello di progettazione di elementi statici facendo prove su prove con l'ansia d'esame che tutti i maturandi hanno, per poi trovarci, in sede d'esame ad affrontare si, un progetto , ma di DISEGNO!!!!!!!!!! oltre a denunciare lo scandalo di Inglese , Greco , Italiano, vorrei che anche la nostra voce venga ascoltata...NON E' ASSOLUTAMENTE GIUSTO!"Ipsia Meccanica"Nella seconda prova di Ipsia meccanica hanno messo di produrre 5.000 pezzi in acciaio inossidabile 18NiCrMo5.......ma tale designazione di acciaio non è inossidabile ma bensì un ipotetico acciaio da cementazione..... dico ipotetico perchè nel manuale di meccanica Hoepli non c'è una designazione simile....comunque il compito era decisamente sovradimensionato al tempo assegnato. Io faccio parte di una classe di studenti serali, e tra di noi abbiamo un alunno che all'età di 40 anni dirige una azienda meccanica con una quarantina di operai.....perfino lui che è nel settore non è riuscito a finire la seconda prova!!!!! Lui stesso ha affermato che per fare tale consegna con gli strumenti che avevamo ci avrebbe impiegato una giornata intera.....E' UNA MATURITA' SCANDALO....." AlbertoIstituti tecnici industriali
"Della seconda prova negli istituti tecnici industriali non dice nulla nessuno?? C’è un incoerenza che ha mandato nel pallone tutte e 4 le classi di elettrotecnici nella mia scuola e con noi anche tutti i prof perche, di 5 prof di elettrotecnica nessuno è riuscito a dare una soluzione.. . . Il testo chiedeva nel primo punto riguardante i motori di calcolare un rendimento nominale quando, non erano presenti i dati per poterlo calcolare ed erano impossibili da ricavare, in più, i dati nominali sono quelli nelle targhe che si trovano a bordo macchina, e tra i dati del motore viene dato un rendimento di 0.92. . .quello è il rendimento nominale. . .era già dato nei dati e il testo chiedeva di calcolarlo nuovamente!!!! O forse, volevano il rendimento a carico ed e stato confuso con quello nominale??!!!" GiacomoGreco"C'era un punto in alto nella versione che in realtà riuslta inesistente e cambiava il senso della traduzione...ci abbiamo perso mezz'ora!!! Perchè nn si stanno a casa ministri, segretari e professori! Sono d'accordissimo con Lele: ci danno tutte le colpe...l'Italia è in rovina perchè c'è una generazione di giovani senza ideali, senza cultura, senza rispetto, ma in realtà la nostra carica energetica è enorme!!! Le idee ce le abbiamo...la vecchia classe del '68 si crede imbattibile e depositaria dell'unica verità....certamente ci hanno dato un bel punto di partenza...ma ora ci hanno rotto!" Carmine

Nessun commento:

Post più popolari

Quintiliano è su FACEBOOK

Quintiliano è su FACEBOOK
cliccare sul logo per raggiungere il gruppo

Quintiliano è su YOUTUBE


cliccare sui loghi per raggiungere i nostri canali

ALTRI LABORATORI (IN STAND BY)

Archivi Q Territoriali

BREVE STORIA dell'Associazione



ASSOCIAZIONE CULTURALE QUINTILIANO - Il 24 settembre 2010 viene costituita a Torino l'Associazione Quintiliano, che opera in città con i suoi comitati territoriali e laboratori scolastici. La fondazione deriva dall'esperienza laboratoriale iniziata nel 2001.
Nel 2001, a Torino, è partito il progetto del primo Laboratorio Culturale che, con le sue attività didattiche, ha contribuito e contribuisce alla costruzione della personalità degli studenti che ancora lo frequentano, aprendo loro gli orizzonti del sapere. Dopo una prima fase sperimentale, il laboratorio è stato ideato, dal prof. Dario Coppola, e ha così preso corpo nel 2004 con l'acronimo LDG, cioè Laboratorio Didattico del Giusti, il liceo torinese nel quale l'attività ha visto i suoi esordi raccogliendo l'eredità di un grande docente di quel liceo, alla cui memoria il laboratorio è perciò stato dedicato: si tratta del prof. Giorgio Balmas.
Dal 2007 il progetto ha allargato il suo raggio d'azione ed è diventato un laboratorio interscolastico al quale, nella IIIB (2008-09) del Liceo Alfieri, è stato attribuito dal fondatore il nome LC QUINTILIANO. Da allora, il laboratorio ha raggiunto con le sue proposte anche gli studenti e i docenti di altre prestigiose scuole torinesi, e della provincia, come il Copernico, il D'Azeglio, il Majorana di Moncalieri e di Torino, il Gioberti, il Cattaneo, il Ferraris, il Cottini, lo Spinelli, lo Steiner, il Gobetti, il Regina Margherita, il Grassi, il Conservatorio Verdi e - anche - l'Università degli Studi e il Politecnico di Torino.
Nel 2009 sono stati attivati nove laboratori paralleli del Quintiliano corrispondenti alle redazioni scolastiche attive nei settori dell'istruzione secondaria (scuole superiori) e degli atenei torinesi.
Nel 2010 viene stilato il progetto della costituzione di un'Associazione Culturale che comprenda i laboratori già attivi e quelli da attivare.

Le proposte culturali dei laboratori sono di vario tipo:

THEATRUM: visione di spettacoli, a teatro;

AUDITORIUM: ascolto di concerti;

CINEFORUM: visione critica di film al cinema; partecipazione a rassegne cinematografiche;

SYMPOSIUM: incontro, con cena, per socializzare e riflettere informalmente, a caldo, sullo spettacolo cui si è assistito, anche con l'ausilio di schede didattiche;

CIVES: approfondimenti su legalità, educazione alla cittadinanza, Costituzione Italiana;

LUDUS: appuntamenti etico-sportivi;

ETHNE: partecipazione alle iniziative multietniche del territorio;

PACHA MAMA: iniziative ambientali ed ecologiche;

GANDHI: iniziative non-violente contro ogni tipo di discriminazione;

AGORÁ: dibattiti su temi d'attualità per la formazione delle opinioni;

BIBLOS: presentazione di libri;
ARTIFICIUM: promozione dei talenti artistici dei nostri allievi ed ex-allievi e progettazione delle visite alle mostre d'arte;
MNEMOSYNE: recupero delle nostre origini culturali nella storia (viaggio nella memoria, rievocazioni, visite a mostre, spettacoli, conferenze, lezioni introduttive alla storia del teatro, del cinema, della televisione e della radio);
MONOGRAPHIA: presentazioni monografiche interdisciplinari di autori attraverso significative opere che hanno arricchito il nostro patrimonio culturale;
EXPERT: trattazione di tematiche, da parte di esperti, per conoscere meglio le dinamiche dei fenomeni che ci presentano l'attualità e la storia;
DOSSIER: approfondimenti, documentazioni, testimonianze, recensioni, raccolte, relazioni, ricerche e tesine;
IN ITINERE: viaggi di istruzione brevi fuori urbe;
CAUPONA: incontri per accrescere e raffinare la cultura enogastronomica;
AUGUSTA TAURINORUM: lezioni itineranti nei luoghi storici della nostra città, che hanno visto transitare i maestri del sapere, e che ancora ne conservano l'eco;

DHARMA: appuntamenti con la filosofia e la spiritualità;
BERUF: informazione e formazione economica;
REPORTER: la realtà fotografata ad arte (mostre fotografiche);
IN CONCERT: reading, tendenze musicali, concerti;
CINEFERIAE: visione critica di film su richiesta degli studenti durante le vacanze.

Inoltre, il settore Informazione dei Laboratori comprende:


MONITOR: avvisi e segnalazioni;
VADEMECUM: segnalazioni di eventi culturali nel territorio urbano;
IN AETHERE: la cultura in tv o via radio;
NEWS: notizie dalle scuole collegate col nostro laboratorio;
WEB: notizie dalla rete.

Nel 2009 sono stati aperti anche:
1) un gruppo ufficiale su Facebook;
2) un canale video "LC QuintilianoTV" su YouTube, che consente un'espressione ulteriore della creatività comune di chi continua a costruire i nostri laboratori.
Gli studenti "storici" che, negli anni passati, hanno contribuito, insieme a decine di altri, con il coordinatore a condurre QUINTILIANO sono stati:

GUGLIELMO SANDRI GIACHINO (2005-06)
NICOLO' STROCCO (2006-07)
FLAVIO MERGOTTI (2007-08)
FEDERICO GARINO (2008-09)
ALBERTO ZANELLO (2008-09)
DAVIDE BIAGIONI (2008-09)
FEDERICO SILVESTRI (2008-09)
JACOPO VILLANI (2009-10)
ALBERTO SALUZZO coordinatore della costituenda Associazione Culturale (2009-10)


dal 24 settembre 2010:

data della costituzione dell'Associazione Quintiliano
Elezione del primo
Consiglio Direttivo (2010 - 11)
Presidente: Dario Coppola. Vice Presidente: Davide Biagioni (da settembre a dicembre 2010); Emanuele Amo (da gennaio 2011); Tesoriere: Federico Garino; Segretario: Alberto Saluzzo (da settembre 2010 a gennaio 2011); Davide Biagioni (da febbraio 2011); Altri Consiglieri: Alberto Zanello, Jacopo Villani, Antonino D'Ambra, Irene Fusi, Daniele Grillo.


dal 24 settembre 2011:
secondo Consiglio Direttivo (2011-12)

Presidente: Dario Coppola; Vice Presidente: Anton De Nicolò; Tesoriere: Stefano Marino; Segretario organizzativo: Ario Corapi (da settembre 2011 a marzo 2012); Jacopo Villani (da marzo 2012). Comitato esecutivo: ai consiglieri sopra citati si aggiungono i sottotesorieri Alessandro Minetti, Jacopo Villani (fino a marzo 2012), Ario Corapi (da marzo 2012) e i sottosegretari Bernardo Basilici Menini, Marcello Fadda.






Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini, i video e gli audio sono tratti dal web, valutati quindi di pubblico dominio.